Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio di settimana debole per le principali piazze asiatiche in attesa di indicazioni dalla Fed e dalla Bank of Japan, che si riuniranno mercoledì e giovedì.

Tokyo ha chiuso in calo dello 0,76%, Seul dello 0,05% mentre Hong Kong sta cedendo lo 0,4%, Shanghai lo 0,35% e Shenzhen lo 0,30%. Chiusa per festività Sydney.

Sui listini pesa il calo delle materie prime e del petrolio, con il Wti che staziona sopra quota 43 dollari e il brent sopra quota 44, mentre si rafforza lo yen, segno che gli investitori si mantengono cauti in vista delle decisioni di politica monetaria in Usa e Giappone. In settimana si conosceranno anche i dati sul pil del primo trimestre negli Usa e nell'Eurozona, oltre a una sfilza di trimestrali, incluse quelle di Apple e delle grandi banche cinesi.

"Gli investitori stanno guardando a nuovi driver di rischio per questa settimana. Con molti dati e due importanti riunioni di banche centrali i catalizzatori non mancheranno " ha detto a Bloomberg Bernard Aw, strategist di Ig Asia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS