Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta in calo sulle Borse in Asia, orfane di Tokyo, chiusa fino a domani, tre giorni di stop per altrettante festività locali.

Contrastate le cinesi con Hong Kong che cede lo 0,75%, Shanghai tiene in rialzo dello 0,14% e Shenzhen in rialzo dello 0,4 per cento.

Sotto pressione le materie prime e tensione sul greggio che scende al di sotto di 44 dollari al barile. L'indice di riferimento dell'area, MSCI Asia Pacific Index escluso il Giappone, è sceso dell'1,1%, la perdita maggiore in un mese. In Australia (-1,55% ) BHP Billiton ha fatto un tonfo del 10% per cento, coinvolta nel disastro ambientale in Brasile per cui sono stati chiesti danni per 44 miliardi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS