Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Seduta positiva per le Borse asiatiche, oggi a 'mezzo servizio' per la chiusura di Sydney, Hong Kong, Taiwan, della Cina e della Nuova Zelanda. La Borsa di Tokyo ha allungato la serie positiva e chiuso la seduta in progresso dello 0,47%, ai massimi degli ultimi 18 mesi. L'indice Nikkei si è portato a 11'339,30 punti, 53,21 in più della chiusura di venerdì.
A dare slancio alle Borse aperte nel giorno di Pasquetta (l'indice Msci per l'area Asia-Pacifico è salito dello 0,2%) sono stati i dati sull'occupazione Usa di venerdì, che a marzo hanno registrato il balzo più significativo degli ultimi tre anni spingendo il segretario del Tesoro americano, Timothy Geithner, a parlare di "dati solidi" e di un'economia che "sta creando nuovi posti di lavoro".
La speranza che gli Usa imbocchino senza tentennamenti la strada della ripresa ha dato smalto agli esportatori nipponici Canon (+2,5%) e Toyota (+1,1%). Bene anche i produttori di microchip, sulla scia dell'andamento dei prezzi del settore: Samsung Electronics è cresciuta dell'1,5% e Hynix Semiconductor del 3,4%. Bene la borsa indonesiana (+1,6%) sulle attese del mantenimento dei tassi di interesse invariati da parte della banca centrale locale.

SDA-ATS