Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta positiva per le Borse asiatiche. I listini del 'Far east' stanno guadagnando mediamente 1,2 punti percentuali grazie alla spinta arrivata dai dati macroeconomici della Cina e alle decisioni della Fed. Per le borse asiatiche si tratta del rialzo più importante delle ultime tre settimane.

Tra i migliori listini Shangai che è cresciuta del 2,28%, mentre Tokyo ha registrato un balzo del 2,47%. Più cauta invece Hong Kong che è salita soltanto di mezzo punto percentuale (+0,54%).

A spingere i mercati, quindi, l'indice Pmi cinese, salito oltre le aspettative a luglio, a 50,3 (+0,2 su giugno). A questo indicatore si aggiunge poi la scelta della Federal Reserve, annunciata nella serata di ieri, di mantenere i tassi fermi e di non modificare il programma di acquisto di bond a 85 miliardi di dollari al mese.

Un mix di fattori di cui stanno beneficiando anche i futures in Europa che indicano una partenza positiva per i mercati del Vecchio Continente (+0,5% Euro Stoxx 50 index futures +0,7%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS