Navigation

Borsa: Europa -3% con delusione per Bernanke

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2011 - 16:53
(Keystone-ATS)

Vanno tutte giù le Borse europee sulla delusione al momento per le parole del presidente della Fed Ben Bernanke che non sembra aver confortato per ora le attese di 'maxi' misure a sostegno dell'economia, sulle quali puntavano ormai da giorni i mercati. L'indice pan europeo Euro Stoxx 50 perde il 3%. Francoforte lascia il 2,41%, Milano dopo aver perso più del 3% cede ora il 2,63%.

La politica monetaria deve rispondere ai cambi delle prospettive economiche, ha affermato Bernanke, che rimanda a settembre un'eventuale decisione su nuove misure a sostegno della crescita. La Fed - ribadisce - ha "una gamma di strumenti" per sostenere la crescita e continuerà a valutarli in settembre, nel corso della riunione del Fomc che è stata allungata a due giorni e che non sarà seguita da una conferenza stampa.

Bernanke sottoline che la riunione di settembre "sarà di due giorni, il 20-21 settembre, invece che uno. La Fed continuerà a valutare le prospettive economiche ed è pronta a usare gli strumenti se appropriato per promuovere una ripresa più forte in un contesto di stabilità dei prezzi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?