Navigation

Borsa: Europa ai massimi da aprile, Citigroup muove le banche

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 ottobre 2010 - 18:49
(Keystone-ATS)

MILANO - Borse europee orientate al rialzo, ai massimi da aprile, grazie ai titoli bancari, che hanno controbilanciato le vendite sul comparto delle materie prime.
In una seduta poco mossa dai dati macroeconomici americani, a spingere i listini hanno contribuito le buone notizie arrivate dal settore finanziario. Prima di tutto l'offerta di acquisto da circa 963 milioni di sterline di Royal Bank of Canada per Bluebay (+30%), che la società di risparmio gestito inglese ha accettato, contagiando i concorrenti Ashmore (+1,2%) e New Star Asset Management (+4,5%)
Poi gli utili del terzo trimestre di Citigroup, superiori alle attese del mercato. A guadagnare sono stati un po' tutti i bancari a partire da Credit Suisse (+2,36%), Société Générale (+2,4%), Lloyds Banking Group (+3%).
Nel settore minerario scivolone invece per Bhp Billiton (-0,7%) e Rio Tinto (-1,5%) che hanno rinunciato a una joint venture nell'estrazione del minerale di ferro a causa dei rilievi delle autorità antitrust. Da segnalare infine il ribasso di Philips (-4,6%), che si è detta prudente sulle vendite dell'ultime trimestre.
Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali Borse europee.
- Londra +0,69%
- Parigi +0,19%
- Francoforte +0,37%
- Madrid +0,27%
- Milano +0,93%
- Amsterdam +0,04%
- Stoccolma +0,25%
- Zurigo +0,42%

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?