Navigation

Borsa: Europa scende con Wall Street

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2011 - 16:02
(Keystone-ATS)

Borse europee ancora deboli e in peggioramento nella prima parte del pomeriggio dopo il dato in frenata dei consumi negli Stati Uniti e l'avvio in leggero calo di Wall street.

L'indice Stxe 600, che fotografa l'andamento dei principali titoli quotati sui listini del Vecchio continente, cede oltre un punto percentuale e mezzo, con Milano che rimane una delle piazze azionarie più pesanti, in ribasso dell'1,6%.

Molto peggio fa Zurigo (-3,5%), chiusa però ieri e che quindi sta allineandosi alle notevoli perdite della vigilia accusati sugli altri listini continentali.

In Piazza Affari, oltre a Fiat (-6%) debole anche sulla scia dei titoli dell'auto a livello europeo, sono in particolare le banche ad appesantire il listino: Unicredit cede il 3,5%, Intesa il 3,2%.

Nel Vecchio Continente sono comunque deboli i titoli del credito (-1,1% l'indice Dj stoxx di comparto) con Credit Suisse che perde il 6,2% e Ubs il 5,72%. Qualche acquisto sui settori delle telecomunicazioni (Belgacom +1,4%) e delle utilities.

Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali Borse europee:

- Londra -0,62%

- Parigi -0,98%

- Francoforte -1,12%

- Madrid -1,26%

- Milano -1,63%

- Amsterdam -0,86%

- Stoccolma -1,72%

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?