Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Si fa più pesante l'andamento delle Borse europee mentre tornano a farsi sentire sui mercati i timori legati al debito degli Stati del Vecchio Continente e all'impatto che le manovre di contenimento del deficit potrebbero avere sulla ripresa economica.
L'indice Dj Stoxx 600, principale indicatore dei listini europei, arretra dell'1,8%. Maglia nera delle borse è Madrid (-4%), seguita da Milano (-3%) e Parigi (-2,5%). Cedono oltre un punto percentuale Londra (-1,5%) e Francoforte (-1,1%).
I timori relativi all'economia, con l'euro sceso sotto quota 1,25 dollari e con un aumento del rendimento dei titoli di Stato dei Paesi più a rischio, pesano in particolare sulle banche (-3,7% l'indice Dj Stoxx di settore), sulle materie prime (-3%) e sugli assicurativi (-2,6%). Le vendite più massicce colpiscono i bancari Societe Generale (-6,7%), Banco Santander (-6%), Bbva (-5%).

SDA-ATS