Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.45 l'indice dei valori guida SMI segnava 8'003.04 punti (-0,65% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,43% a 7587,92 punti.

Tutte le piazze finanziarie sono influenzate negativamente dalle incertezze politiche. A pesare è la vertenza sul budget negli Usa, la crisi politica in Italia, le difficoltà nella creazione di un nuovo esecutivo in Germania e il perdurare della crisi siriana.

Tokyo ha chiuso in netto calo (Nikkei -2,06% a 14'455,80 punti) e anche in Europa i mercati hanno avviato le contrattazioni assai deboli: nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -1,14% a 8562,85 punti), Parigi (Cac 40 -1,15% a 4138,47 punti), Londra (Ftse-100 -0,12% a 6439,77punti) e Milano (Ftse Mib -1,74% a 17'324 punti). Venerdì Wall Street ha terminato in rosso (Dow Jones -0,46% a 15'258.24 punti, Nasdaq -0,15% a 3'781,59 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS