Navigation

Borsa: Tokyo chiude a +1,32%, su calo yen e voci azioni BoJ

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 agosto 2010 - 08:13
(Keystone-ATS)

TOKYO - La Borsa di Tokyo termina gli scambi in territorio positivo (+1,32%), in scia ai guadagni registrati da Wall Street, ai rialzi dei listini cinesi e all'indebolimento dello yen, soprattutto sul dollaro, grazie alle indiscrezioni di stampa su nuovi interventi di alleggerimento quantitativo al vaglio della Bank of Japan (BoJ).
L'indice Nikkei si attesta a quota 9.362,68, sui massimi di seduta, con un progresso netto di 122,14 punti.
Nell'ambito degli sforzi per raffreddare lo yen, il quotidiano Sankei ha riportato che la banca centrale starebbe valutando di incrementare, da 20.000 a 30.000 miliardi di yen (da circa 180 a 270 miliardi di euro), i fondi al servizio dei prestiti agli operatori del credito, con la durata estesa da 3 a 6 mesi, sempre al tasso fisso dello 0,1%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.