Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tonfo di Wall Street e la frenata del dollaro pesano sulla Borsa di Tokyo che termina gli scambi in calo del 2,38%, attestandosi ai minimi di ottobre.

L'indice Nikkei perde 340,07 punti, andando sotto quota 14.000, a 13.960,05, e bruciando nell'intera settimana più del 7%, in scia soprattutto all'apprezzamento dello yen su dollaro ed euro, scesi, rispettivamente sotto 102 e 142, con relative preoccupazioni sull'andamento dell'export e degli utili societari.

SDA-ATS