Navigation

Borsa svizzera: accentua il rialzo, ai massimi da maggio 2008

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2013 - 15:22
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera accentua il movimento al rialzo, aggiornando il suo massimo pluriennale: alle 15.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 7771,07 punti (+0,81% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in progressione dello 0,74% a 7209,88 punti.

L'atmosfera generale è positiva: il livello record dei corsi a Wall Street sta spingendo diversi investitori a saltare sul treno in corsa, hanno spiegato gli operatori alla Reuters. E l'ultimo rapporto sul mercato del lavoro negli Usa, pubblicato nel pomeriggio, si è rivelato migliore del previsto, con una disoccupazione scesa al 7,7%.

Il mercato elvetico, che pure aveva avviato la seduta con una certa titubanza, ha così acquistato vigore, con l'SMI che è arrivato a segnare un nuovo massimo dal maggio 2008, a 7776,00 punti.

Per quanto riguarda i singoli titoli UBS (+2,76%) e Credit Suisse (+4,16%) sono favoriti dall'esito positivo degli stress test che hanno interessato le banche americane. Si muovono bene anche gli assicurativi Swiss Re (+0,78%) e Zurich (+0,72%).

In progressione risultano pure valori maggiormente dipendenti dalla congiuntura come ABB (+0,37%) e Adecco (+1,91%) nonché - nel segmento del lusso - Swatch (+1,12%) e Richemont (+0,84%). Fra i pesi massimi difensivi bene orientata è Novartis (+1,23%), mentre faticano a ingranare Nestlé (+0,22%) e Roche (invariata).

Nel mercato allargato balzo di Schmolz + Bickenbach (+7,26%), che ha negoziato nuovi crediti con le banche. Hanno informato sull'andamento degli affari Coltene (+14,99%), che ha largamente superato le attese, Publigroup (+1,42%), che ha presentato un risultato operativo migliore di quanto temuto, e Starrag (-1,94%), penalizzata dalle prospettive di crescita giudicate insoddisfacenti dagli analisti. Gategroup (+5,22%) reagisce positivamente al rinnovo di un contratto pluriennale con Iberia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.