Dopo un inizio leggermente negativo la borsa svizzera ha ampliato le perdite: alle 11.50 l'indice dei valori guida SMI segnava 9252,75 punti, in flessione dello 0,75% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,63% a 9383,96 punti.

Gli occhi rimangono puntati su UBS (-1,16%), che a sorpresa ha pubblicato i suoi trimestrali con un giorno d'anticipo: i dati sono chiaramente superiori alle attese degli analisti ma dopo le indiscrezioni di stampa e il risultato del concorrente Credit Suisse (-1,20%) le aspettative erano ancora più elevate.

Sotto pressione è ABB (-2,40%). Non brillano nemmeno i pesi massimi Nestlé (-0,56%), Novartis (-0,51%) e Roche (-0,50%).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.