Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un inizio leggermente negativo la borsa svizzera ha ampliato le perdite: alle 11.50 l'indice dei valori guida SMI segnava 9252,75 punti, in flessione dello 0,75% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,63% a 9383,96 punti.

Gli occhi rimangono puntati su UBS (-1,16%), che a sorpresa ha pubblicato i suoi trimestrali con un giorno d'anticipo: i dati sono chiaramente superiori alle attese degli analisti ma dopo le indiscrezioni di stampa e il risultato del concorrente Credit Suisse (-1,20%) le aspettative erano ancora più elevate.

Sotto pressione è ABB (-2,40%). Non brillano nemmeno i pesi massimi Nestlé (-0,56%), Novartis (-0,51%) e Roche (-0,50%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS