Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Continua a muoversi in territorio negativo anche nel pomeriggio la Borsa svizzera: le perdite si sono ampliate con la pubblicazione del Pil americano relativo al secondo trimestre, inferiore alle attese. Verso le 15:00 l'indice dei valori guida SMI era in calo dello 0,75% a 6173,8 punti, quello complessivo SPI dello 0,77% a 5464,98 punti.
In coincidenza dell'annuncio dagli Usa, la Borsa svizzera ha registrato un ulteriore calo. Tutti in rosso i pesi massimi difensivi: Nestlé (-0,87%), Roche (-1,03%) e Novartis (-1,18%). Tra gli assicurativi, perdite maggiori all'1% sono state segnate da Swiss Re (-1,31%). Zurich Financial è sceso dello 0,87%.
In rialzo invece Cs Group (+0,10%), Actelion (+0,21%), Transocean (+0,94%) e UBS (+1,31%). L'unico bancario in calo è Julius Bär (-1,68%). Con una contrazione del 2,26%, Holcim è il titolo che registra la maggiore perdite tra le blue chip.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS