Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in perdita oggi per la Borsa svizzera. Alle 9:25 l'indice dei valori guida SMI cedeva l'1,09% a 8'290,16 punti e quello complessivo SPI cedeva l'1,12% a 8'462, 36 punti.

Avvio di seduta in flessione anche per Londra (FTSE 100 -0,90% a 5'905,27 punti) , Milano (Ftse Mib -l'1,17% a 20'516 punti), Parigi (-1,37% a 4'297,19 punti) e Francoforte (-1,45% a 9'355,26 punti).

I timori sulla tenuta della Cina, con gli imprevedibili riflessi sull'economia mondiale, hanno affondato la Borsa di Tokyo che ha chiuso gli scambi con un tonfo del 4,05%: l'indice Nikkei, con lo yen in forte risalita, ha bruciato 714,27 punti ed è scivolata a 16'930,84, per la prima volta sotto quota 17'000 da metà gennaio.

Chiusura in territorio negativo ieri anche per Wall Street. Il Dow Jones ha perso l'1,92% a 16'001,9 punti, il Nasdaq ha ceduto il 3,04% a 4'543,97 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno il 2,6% a 1'882 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS