Apertura in calo questa mattina per la Borsa svizzera. Nei primi minuti di contrattazione l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,70% a 8'926,13 punti, quello allargato SPI lo 0,89% a 10'809,39.

Seduta contrastata per le principali borse di Asia e Pacifico, frenate solo in parte dall'emergenza per il Covid-19 scattata in Giappone. Dopo che la Governatrice di Tokyo ha invitato i cittadini a stare in casa a seguito di nuovi contagi nella Capitale sono scattate le vendite in Borsa, con un calo finale del 4,51%.

Chiusura contrastata anche per Wall Street ieri sera: Il Dow Jones è salito del 2,39% a 21.200,55 punti, il Nasdaq ha perso lo 0,45% a 7.384,30 punti, mentre lo S&P 500 è avanzato dell'1,15% a 2.475,56 punti.

Male l'apertura di tutte le principale piazze europee: il Ftse Mib di Milano scende del 2,12%, il CAC 40 di Parigi del 2,25%, il DAX di Francoforte del 2,53% e il Ftse 100 di Londra del 2,30%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Raggiungeteci su Instagram

Raggiungeteci su Instagram

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.