Navigation

Borsa svizzera: apertura in lieve calo

Borsa svizzera, apertura timida KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2020 - 09:23
(Keystone-ATS)

Apertura in lieve calo stamane per la Borsa svizzera. Poco dopo le 9.00 l'indice dei titoli guida SMI segnava una contrazione dello 0,08% a 10'232,20 punti, mentre il listino allargato SPI era in callo dello 0,11% a quota 12'758.29.

Ieri la Federal Reserve ha annunciato la disponibilità a tollerare aumenti temporanei dell'inflazione sopra al 2% pur di tenere bassa la disoccupazione, aprendo di fatto a tassi bassi per un periodo prolungato.

Intanto il numero di nuove infezioni da Covid-19 continua a crescere in tutto il mondo e permangono le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. Gli analisti guardano con attenzione anche al Giappone, dove il capo del governo, Shinzo Abe, dovrebbe annunciare le sue dimissioni.

Di seguito l'apertura dei principali mercati europei: Londra (-0,09%), Francoforte (+0,14%), Parigi (+0,31%), Milano (+0,53%).

A Tokyo l'indice di riferimento Nikkei ha ceduto l'1,41% a quota 22.882,65, con una perdita di 326 punti. Wall Street ha chiuso contrastata, con lo S&P 500 che ha aggiornato il suo record storico. Il Dow Jones è salito dello 0,57% a 28.492,82 punti, il Nasdaq ha perso lo 0,34% a 3.494,92 punti mentre lo S&P 500 è avanzato dello 0,17% a 3.484,59 punti.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.