Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in netto calo stamani alla Borsa svizzera: verso le 9.15 l'indice SMI dei principali titoli segnava una flessione dell'1,89% a 7'585,42 punti. Andamento analogo per il listino completo SPI, che perdeva l'1,85% a quota 7'870,73.

Sui mercati pesano i timori circa la tenuta dell'economia mondiale anche dopo che il numero uno della Fed, Janet Yellen, ha indicato di vedere rischi sulle prospettive economiche che potrebbero ritardare i piani di rialzo dei tassi di interesse.

Sulle altre principali piazze europee, le borse hanno pure aperto in deciso calo: a Parigi il Cac-40 segnava un ribasso dell'1,56% a 3'995 punti, a Londra l'Ftse-100 lasciava sul terreno l'1,10% a 5'609 punti, a Milano l'incide Ftse Mib cedeva l'1,48% a 16'435 punti e infine a Francoforte il Dax perdeva l'1,34% a 8'896 punti.

Ieri sera Wall Street ha chiuso contrastata: il Dow Jones ha perso lo 0,62% a 15'914,53 punti, il Nasdaq è salito dello 0,35% a 4'283,59 punti, mentre lo S&P 500 è rimasto invariato a 1'851,7 punti.

La Borsa di Tokyo è oggi chiusa per festività.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS