Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in rialzo oggi alla Borsa svizzera che prosegue l'andamento positivo degli ultimi due giorni: verso le 9:30 l'indice dei valori guida SMI guadagnava lo 0,25% a 9'160.50 punti quello allargato SPI lo 0,26% a 9'287.90 punti.

In progressione anche i principali mercati europei: a Milano l'Ftse Mib segna +0,42% a 23.666 punti, a Francoforte il Dax avanza dello 0,21% a 11.566,35 punti, a Londra il FTSE 100 cresce dello 0,20% a 6.848,36 punti. Più contenuta appare Parigi con il Cac 40 che segna praticamente il passo (+0,06% a 5.060,58 punti).

A Tokyo l'indice guida Nikkei a fine giornata ha guadagnato lo 0,28% portandosi a 20.868,03 punti, il livello più alto dal dicembre 1996, ossia da oltre 18 anni. Sul mercato regnava un clima di ottimismo spinto dalle speranze di una possibile soluzione della crisi greca.

Ieri sera Wall Street aveva chiuso in lieve rialzo: il Dow Jones aveva terminato le contrattazioni in progressione dello 0,13% a 18.144,07 punti, il Nasdaq dello 0,12% a 5.160,10 punti e il S&P 500 dello 0,06% a 2.124,20 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS