Navigation

Borsa svizzera: apertura in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2019 - 09:16
(Keystone-ATS)

Apertura di settimana convincente per la borsa svizzera. Attorno alle 09.15 l'indice principale SMI guadagnava lo 0,67% a 10'438,44 punti e quello allargato SPI lo 0,56% a 12'585,87 punti.

Il week-end è stato caratterizzato da parecchio ottimismo riguardo all'annosa disputa sui dazi fra Cina e Stati Uniti, che secondo la stampa potrebbe essere vicina a una soluzione.

Avanzano anche tutte le altre principali piazze del Vecchio Continente. A Parigi il CAC 40 guadagna lo 0,42% a 5917,84 punti, a Francoforte il Dax lo 0,74% a 13'261,30 punti, a Londra il FTSE-100 lo 0,54% a 7366,67 punti e a Milano l'indice Ftse Mib lo 0,59% a 23'398 punti.

Il voto a Hong Kong (+1,55%, ancora aperta), che ha visto prevalere il Fronte Democratico con quasi il 90% dei seggi alle elezioni distrettuali, ha spinto le borse asiatiche. Tokyo ha chiuso guadagnando lo 0,78%, Shanghai lo 0,72%, Seul l'1,02% e Sidney lo 0,32%.

Negli Usa, situazione calma in vista del discorso di domani del presidente della Fed Jerome Powell nel Rhode Island e tra due giorni del Beige Book sullo stato dell'economia. Dopodomani è anche atteso il dato sul Pil.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.