Navigation

Borsa svizzera: apertura incerta

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2010 - 09:31
(Keystone-ATS)

ZURIGO - La Borsa svizzera ha aperto incerta stamattina: dopo un avvio al ribasso l'SMI è subito schizzato al di sopra della parità. Alle 9.25 circa l'SMI guadagna lo 0,26% a 6466.59 punti. L'SPI, da subito in rialzo, sale dello 0,29% a 5773.42 punti.
Deboli anche le principali piazze europee: a Londra il FTSE 100 scende in apertura dello 0,04% a 5654,95 punti, a Francoforte il DAX avanza dello 0,02% a 6825 punti, a Parigi il CAC 40 cresce dello 0,05% a 3752,42 punti e a Milano il FTSE Mib è invariato a 19.940 punti, mentre il FTSE All Share segna un +0,01% a 20.590 punti.
Stamani la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in rialzo dello 0,50%. Il Nikkei si è portato a 10.079,76 punti. Chiusura in territorio ampiamente positivo ieri sera per Wall Street: il Dow Jones ha guadagnato l'1,37% a 11.187,28 punti e il Nasdaq è progredito dell'1,93% a 2.543,12 punti. Oggi i mercati americani restano chiusi per la festività del Thanksgiving.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?