Navigation

Borsa svizzera: apertura incerta

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2012 - 09:49
(Keystone-ATS)

Avvio senza una chiara tendenza stamani per la Borsa svizzera: dopo i primi scambi al rialzo gli indici sono scivolati sotto la parità, per tornare a muoversi in territorio positivo. Alle 9.45 l'SMI guadagna lo 0,12% a 6'951.96 punti, l'SPI lo 0,09% a 6'392,35 punti.

Quanto alle principali piazze europee, dopo il tonfo di ieri Piazza Affari ha aperto in debole rialzo, per poi virare presto in negativo. L'indice FTSE Mib cede lo -0,42%. A Londra il FTSE 100 scende dello 0,19% a 5.913 punti, il DAX a Francoforte dello 0,08% a 7.525 punti e il CAC 40 di Parigi dello 0,04% a 3.610 punti.

Stamani alla Borsa di Tokyo l'indice Nikkei ha terminato la seduta in calo dello 0,09% a 9'525,32 punti. Gli investitori si sono mostrati prudenti prima della riunione della banca centrale americana, la Federal Reserve, che potrebbe annunciare un nuovo allentamento della politica monetaria.

Chiusura in territorio positivo, invece, ieri sera per Wall Street: il Dow Jones è salito dello 0,11% a 13.169,88 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,30% a 2.986,96 punti, mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,04% a 1.418,56 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.