Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni al rialzo: alle 9.20 l'SMI sale dello 0,29% a 6'599.43 punti, l'SPI dello 0,26% a 5'896.98 punti. Nell'indice principale in forte crescita Lonza, che ha pubblicato stamani i risultati 2010.

Avvio positivo anche per le principali piazze europee: a Francoforte nei primi scambi il DAX avanza dello 0,46% a 7.091,43 punti, a Londra il FTSE 100 guadagna lo 0,71% a 5.959,69 punti, a Parigi il CAC 40 progredisce dello 0,65% a 4.045,59 punti e a Milano il FTSE MIb segna un +0,72% a 22.098,50 punti.

Stamani la Borsa di Tokyo ha terminato la seduta in flessione dello 0,60% a 10.401,90 punti, scontando le perdite di Toyota (il titolo ha ceduto più del 2%) dovuto al nuovo maxi-richiamo di 1,7 milioni di auto e alla risalita dello yen in scia ai tagli della spesa pubblica annunciati dal presidente americano Barack Obama, nel suo discorso sullo Stato dell'Unione.

Chiusura debole invece ieri sera per Wall Street: il Dow Jones ha perso lo 0,03% a 11.977,19 punti, mentre il Nasdaq ha guadagnato lo 0,06% a 2.719,25 punti e lo S&P 500 lo 0,02% a 1.291,14 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS