Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura praticamente alla pari per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 6209,86 punti (-0,01% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,15% a 5490,91 punti.
La giornata si annuncia povera di impulsi in grado di muovere i corsi: vi è attesa per l'inizio della stagione dei risultati semestrali americani, che sarà inaugurata oggi da Alcoa a mercati però già chiusi. Sarà un segnale importante per determinare lo stato della congiuntura, ha spiegato un operatore alla Reuters. Nelle scorse settimane lo scetticismo riguardo agli sviluppi futuri dell'economia mondiale si era tradotta in un'elevata volatilità delle borse.
Per quanto riguarda la Svizzera, i primi grandi gruppi a rendere noto l'andamento degli affari saranno giovedì SGS (+0,27%), che oggi ha annunciato un'acquisizione in Canada, e Novartis (+0,48%).
Per il momento il mercato elvetico è influenzato dalla buona chiusura venerdì di Wall Stret (Dow Jones +0,58% a 10'198,03 punti e Nasdaq +0,97% a 2196,35 punti). Anche le borse asiatiche hanno terminato oggi in territorio positivo, con l'eccezione di Tokyo (Nikkei -0,39% a 9448,11 punti), frenata dalla sconfitta dei democratici del Dpj nelle elezioni per il rinnovo parziale del senato.
In Europa avvio al rialzo per Francoforte (Dax +0,24% a 6079,95 punti), Londra (FTSE 100 +0,34% a 5150,41 punti), Parigi (Cac 40 +0,32% a 3565,90 punti) e Milano (Ftse Mib +0,15% a 20'510 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS