Navigation

Borsa svizzera: apre in leggero rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 giugno 2011 - 09:35
(Keystone-ATS)

Mercati cautamente ottimisti stamani alla vigilia del voto greco sul piano di risanamento. Dopo i guadagni di Tokyo e Wall Street, anche le principali Borse europee avviano le contrattazioni con il segno positivo. Poco prima delle 9:30, alla Borsa svizzera l'indice guida SMI segnava +0,41% e ritornava sopra i 6000 punti a 6'015.31. L'indice allargato SPI guadagnava lo 0,34% a 5'519.99 punti.

La Borsa di Tokyo ha ritrovato il rimbalzo (+0,74% a 9.648,98 punti) in scia ai guadagni di Wall Street (il Dow Jones ha chiuso con un +0,91% a 12'043,56 punti e il Nasdag +1,33% a 2.688,28 punti) e sostenuto soprattutto dall'ottimismo sull'approvazione delle misure anti-crisi da parte del parlamento greco.

Avvio in rialzo per Piazza Affari: l'indice Ftse Mib ha aperto le contrattazioni con un +0,33%, a 19.360 punti, così come il Ftse All Share che sale dello 0,33% a 20.067 punti. A Parigi il Cac 40 avanza dello 0,37% a risale sopra la barra dei 3800 punti a 3.810,51 punti. Alla Borsa di Francoforte il Dax guadagna lo 0,42% a 7.107,90 punti e infine alla Borsa di Londra il FTSE 100 segna +0,24% a 5.736,36 punti.

Alla Borsa svizzera quasi tutti i 20 principali titoli sono in ripresa. In particolare i bancari: UBS +1,25%, CS +0,57% e Julius Baer +0,33%.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?