Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 9348,21 punti, in progressione dello 0,52% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,47% a 9434,61 punti.

Il mercato è influenzato dal buon andamento delle piazze asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +1,13% a 20'113,90 punti), che hanno chiuso sui massimi dal 2008. Wall Street ha per contro terminato contrastata (Dow Jones -0,47% a 17'949,59 punti, Nasdaq +0,39% a 5014,10 punti).

Sul fronte interno gli occhi sono oggi puntati su Roche (+2,37%), che ha reso noto il fatturato del primo trimestre, e su Richemont (-1,14%), che ha lanciato un avvertimento sugli utili. Gli altri movimenti delle blue chip sono frazionali. Nel mercato allargato tonfo di Temenos (-7,80%), che ha informato sui primi tre mesi dell'anno.

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,38% a 11'984,39 punti), Londra (Ftse 100 +0,34% a 7086,78 punti), Parigi (Cac 40 +0,35% a 5210,70 punti) e Milano (Ftse Mib +0,35% a 23'326 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS