Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 9346,49 punti, in progressione dello 0,29% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,20% a 9448,71 punti.

Il mercato prende atto con soddisfazione del via libera del parlamento ellenico alle misure di risparmio concordate per far partire il terzo programma di aiuti ad Atene. Inoltre il fatto che la Federal Reserve appaia intenzionata ad aumentare i tassi ancora entro la fine dell'anno viene interpretato come un segnale di fiducia nella congiuntura americana. Sempre in ambito di politica economica oggi saranno molto ascoltate le parole che pronuncerà il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi dopo la decisione sui tassi.

Sul fronte interno l'attenzione è concentrata su Swatch (+5,15%), che ha oggi presentato risultati semestrali in calo ma meno di quanto si potesse temere. Il buon andamento del titolo ha un effetto di traino anche su Richemont (+1,66%). Tonico appare pure LafargeHolcim (+1,60%), mentre tutti gli altri valori presentano variazioni meramente frazionali.

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,73% a 11'624,48 punti), Londra (Ftse 100 +0,28% a 6772,75 punti), Parigi (Cac 40 +0,49% a 5071,90 punti) e Milano (Ftse Mib +0,61% a 23'534 punti).

Wall Street ha terminato ieri poco mossa (Dow Jones -0,02% a 18'050,17 punti, Nasdaq -0,12% a 5098,94 punti), mentre a Tokyo oggi regnava l'ottimismo (Nikkei +0,67% a 20'600,12 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS