Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8759,14 punti, in progressione dello 0,21% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,23% a 8928,41 punti.

Il mercato è favorito dalle chiusure positive di Wall Street (Dow Jones +1,85% a 16'776,43 punti, Nasdaq +1,56% a 4781,26 punti) e dei mercati asiatici, Tokyo in primis (Nikkei +1,00% a 18'186,10 punti). Dappertutto si è fatta strada l'opinione che la Federal Reserve, alla luce degli ultimi deboli dati congiunturali, aspetterà ad aumentare i tassi: la stretta monetaria è ora attesa nel primo trimestre 2016. Questo spinge al rialzo le azioni, vista l'assenza di alternative di investimento.

Sul fronte interno tutti i titoli presentano variazioni frazionali, con le uniche eccezioni di Transocean (+1,95%) e Syngenta (-1,21%).

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,10% a 9805,41 punti), Londra (Ftse 100 +0,06% a 6302,97 punti) e Milano (Ftse Mib +0,03% a 21'986,58 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS