Navigation

Borsa svizzera: apre in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2020 - 09:09
(Keystone-ATS)

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 11'165,51 punti, in progressione dello 0,66% rispetto a venerdì.

Dall'Asia arrivano segnali contrastati, con l'arretramento di Tokyo (Nikkei -0,18% a 22'960,36 punti) e l'avanzata delle piazze cinesi. Il coronavirus rimane l'argomento numero uno, in una giornata che vedrà Wall Street rimanere chiusa per festività.

Sul fronte interno scarseggiano le novità di rilievo concernenti i titoli principali, che presentano variazioni meramente frazionali. Per quanto riguarda UBS (+0,35%) continuano a tenere banco le speculazioni su una possibile partenza quest'anno del Ceo Sergio Ermotti.

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,19% a 13'770,77 punti), Londra (Ftse 100 +0,27% a 7429,27 punti) e Milano (Ftse Mib +0,35% a 24'976,62 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.