Navigation

Borsa svizzera: apre in rialzo

Segno più per la Borsa svizzera KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2020 - 09:19
(Keystone-ATS)

Apertura in rialzo per la Borsa svizzera, dopo le pesanti perdite di ieri. Poco dopo le 9.00 l'indice dei titoli guida SMI guadagnava il 1,70% a 9353,25 punti, mentre il listino allargato SPI l'1,72% a quota 11'442,84.

Rimbalzano anche i principali mercati europei: a Milano l'indice Ftse Mib guadagnava l'1%, a Parigi il Cac 40 saliva dell'1,29%, a Francoforte il Dax registrava un +0,94%, mentre a Londra il Ftse saliva dell'1,03%.

Segno positivo anche per le principali borse di Asia e Pacifico dopo il tracollo della vigilia dovuto alla combinazione tra gli effetti del coronavirus e del brusco calo delle quotazioni del petrolio. Con il rallentamento dei nuovi casi di coronavirus in Cina e il greggio in crescita (Wti +6,49%) hanno chiuso in rialzo Tokyo (+0,85%), Shanghai (+1,82%), Seul (+0,42%) e Sidney (+3,11%).

Ieri la borsa di New York è crollata e ha chiuso la sua peggiore seduta dal dicembre del 2008. L'indice Dow Jones ha perso il 7,83%, a 23'839,53 punti, in quella che è la sua maggiore perdita di sempre in termini di punti. Il Nasdaq ha ceduto il 7,29% a 7950,68 punti lo S&P 500 7,67% a 2745,70 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.