Navigation

Borsa svizzera: apre in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 giugno 2011 - 09:27
(Keystone-ATS)

Apertura in lieve ribasso per la borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6432,94 punti (-0,98% rispetto a mercoledì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,89% a 5924,77 punti.

Il mercato è influenzato dalla debolezza delle piazze asiatiche (a Tokyo il Nikkei ha perso lo 0,66% a 9492,21 punti) e di Wall Street, che ieri ha terminato contrastata (Dow Jones -0,34% a 12'248,55 punti, Nasdaq +0,15% a 2773,31 punti), ma il giorno prima aveva finito in netto ribasso: un movimento che la borsa elvetica, chiusa ieri per festività, deve ancora digerire. Fra gli operatori regna in generale inoltre la prudenza in attesa di conoscere l'ultimo rapporto sul mercato del lavoro americano.

In Europa gli altri mercati hanno avviato le contrattazioni in rialzo: nel dettaglio vanno segnalati Francoforte (Dax +0,39% a 7101,48 punti), Parigi (Cac 40 +0,19% a 3897,37 punti), Londra (Ftse-100 +0,29% a 5864,93 punti) e Milano (Ftse Mib +0,09% a 20'717 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?