Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8267,33 punti, in flessione dello 0,57% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,71% a 8518,17 punti.

Il mercato è fortemente influenzato dalla cattiva performance di Novartis (-3,23%), che ha presentato oggi risultati annuali accolti con delusione dagli analisti. Gli investitori sembrano storcere il naso anche in relazione all'aumento solo moderato del dividendo. Le altre blue chip presentano variazioni frazionali, con l'unica eccezione di Zurich (+1,13%).

L'avvio di seduta è stato negativo anche sulla gran parte delle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,42% a 9781,42 punti), Londra (Ftse 100 -0,44% a 5885,39 punti) e Parigi (Cac 40 -0,16% a 4349,79 punti). Milano è in contro tendenza (Ftse Mib +0,33% a 18'982 punti).

Ieri Wall Street ha terminato in rialzo (Dow Jones +1,78% a 16'167,23 punti, Nasdaq +1,09% a 4567,67 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +2,72% a 17'163,92 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS