Navigation

Borsa svizzera: apre in ribasso

Parte una nuova settimana borsistica. KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 luglio 2020 - 09:09
(Keystone-ATS)

Apertura negativa per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'378,52 punti, in flessione dello 0,31% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,15% a 12'861,09 punti.

La settimana si annuncia carica di dati semestrali di numerose aziende: le danze sono state avviate oggi da Julius Bär (-5,14%). L'attenzione degli investitori rimane peraltro concentrata sull'evoluzione della pandemia e sui negoziati in corso a livello europeo per un fondo di aiuto post-covid.

Wall Street ha terminato venerdì non lontana dalla parità (Dow Jones -0,23% a 26'672,46 punti, Nasdaq +0,28% a 10'503,19 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +0,09% a 22'717,48 punti).

L'avvio di seduta è stato con il segno meno anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio possono essere segnalate Francoforte (Dax -0,72% a 12'826,80 punti), Parigi (Cac 40 -0,22% a 5058,48 punti) e Milano (Ftse Mib -0,47% a 20'330 punti).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.