Navigation

Borsa svizzera: apre piatta

Si parte senza scossoni. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2020 - 09:06
(Keystone-ATS)

Ancora un'apertura debole per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'485,82 punti, in flessione dello 0,05% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,02% a 13'006,03 punti.

La fase di consolidamento sembra proseguire, tanto più che venerdì è una giornata già di per sé poco propensa all'assunzione di rischi. Gli investitori rimangono presi fra due tendenze generali: da un lato gli annunci sui vaccini anti-Covid, che rafforzano le speranze su una ripresa, dall'altro il perdurare dei contagi, che inducono alla prudenza.

Sul fronte interno l'attenzione è puntata su Swiss Re (-0,12%), che sta tenendo la giornata degli investitori. Anche tutti gli altri principali valori presentano scarti minimi, inferiori ai 60 punti base.

L'avvio di seduta è stato scarsamente dinamico pure sulle altre piazze europee. Al momento sono disponibili i dato di Francoforte (Dax -0,20% a 13'056 punti) e di Parigi (Cac 40 -0,19% a 5463 punti).

Wall Street ha chiuso ieri in rialzo (Dow Jones +0,15% a 29'482,51 punti, Nasdaq +0,87% a 11'904,71 punti), mentre oggi Tokyo si è mostrata negativa (Nikkei -0,42% a25.527,37punti).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.