Navigation

Borsa svizzera: avvio al ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2019 - 09:25
(Keystone-ATS)

Dopo la scorpacciata di ieri, oggi la Borsa svizzera ha aperto al ribasso: poco dopo le 09.20, l'indice principale SMI cedeva lo 0,26% a 10'310.23 punti e l'indice completo SPI lasciava sul terreno lo 0,25% a 12'434.73 punti.

Mercati azionari del Vecchio continente tutti attorno alla parità in avvio: a Milano, l'indice Ftse Mib segnava una crescita dello 0,15%. Londra ha aperto in crescita dello 0,05%, Parigi in aumento dello 0,02% mentre Francoforte segnava il ribasso marginale dello 0,01%.

La Borsa di Tokyo ha terminato la prima seduta della settimana in sostenuto rialzo, dopo il giorno di festività di lunedì, sulla scia del record fatto segnare dagli indici Usa e le rinnovate aspettative di un esito positivo delle trattative sul commercio internazionale tra Cina e Usa. Il Nikkei è avanzato dell'1,76%, a quota 23.251,99 punti.

Chiusura record, ieri, per Wall Street, con tutti gli indici che hanno aggiornato i propri massimi storici. Il Dow Jones è salito dello 0,42% a 27'462,72 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,56% a 8.433,20 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,37% a 3.078,32 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.