Navigation

Borsa svizzera: avvio al ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2020 - 09:32
(Keystone-ATS)

Avvio al ribasso stamane per la Borsa svizzera sui timori di un aggravamento dell'epidemia di coronavirus in Cina. Poco dopo le 09.10, l'indice SMI dei titoli guida cedeva lo 0,35% a 10'744.41 punti. L'indice completo perdeva lo 0,21% a 13'027.55 punti.

Sotto pressione il titolo di Swatch, che scende di oltre il 3%, dopo la presentazione odierna dei risultati 2019, meno brillanti del solito a causa delle tensioni politiche a Hong Kong. In contrazione anche Roche, nonostante risultati brillanti per l'esercizio scorso.

Avvio al ribasso stamane anche per le principali piazze europee. A Parigi il CAC 40 scendeva dell'1,16% a 5.886,02 punti. A Milano, il Ftse Mib cedeva l'1,13% a quota 23.892 punti. In calo anche il Dax a Francoforte dell'1,04% a 13.205,69 punti. Avvio al ribasso anche per Londra col FTSE-100 in contrazione dello 0,72% a 7428.46 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta ai minimi in 3 mesi, trascinata al ribasso dai timori degli investitori sui rischi sempre maggiori di un'espansione del coronavirus cinese e le conseguenze sull'economia nipponica, dal settore export all'industria del turismo. L'indice di riferimento Nikkei ha lasciato sul terreno l'1,72% a quota 22.977,75 punti.

Chiusura poco mossa ieri sera per Wall Street, con il Dow Jones che ha guadagnato lo 0,04% a 28.734,45 punti e il Nasdaq lo 0,06% a 9.275,16 punti. In territorio negativo l'indice S&P500 che ha chiuso in calo dello 0,09% a 3.273,40 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.