Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio altalenante oggi alla Borsa svizzera: nelle prime battute ha infatti oltrepassato più volte la linea di demarcazione. Verso le 9:30 l'indice dei valori guida SMI guadagnava lo 0,05% a 8'441,81 punti. In crescita dello 0,05% anche l'SPI a 9'235,78 punti.

In rialzo hanno aperto anche tutte le principali piazze europee: a Francoforte il Dax avanza dello 0,5% a 11'703 punti, a Parigi il Cac 40 sale dello 0,29% a 4'840 punti, a Milano il Ftse Mib segna una crescita dello 0,34% a 19'009 punti e a Londra il FTSE 100 registra un incremento dello 0,46% a 7'263 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato l'ultima seduta della settimana in netto rialzo. In attesa di nuove indicazioni dal vertice odierno tra il presidente americano e il premier giapponese Shinzo Abe a Washington, l'indice Nikkei ha guadagnato il 2,49% a quota 19'378,93, in progressione di 471 punti.

Ieri la Borsa di New York ha chiuso positiva con i listini americani a livello record dopo la promessa di Donald Trump su misure 'fenomenali' sulle tasse tra "2-3 settimane". Ieri, l'indice industriale Dow Jones è salito dello 0,59% a 20'172,40 punti. Il tecnologico Nasdaq è avanzato dello 0,58% a 5715,18 punti, mentre lo S&P 500 è progredito dello 0,57% a 2307,72 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS