Apertura positiva stamane alla Borsa svizzera, malgrado l'andamento sfavorevole in Asia. Poco dopo le 09.25 circa il listino principale SMI segna 6388,86 punti in aumento dello 0,41%. L'indice allargato SPI è a quota 5907,18 (+0,40%).

Gli operatori prevedono una giornata tranquilla in attesa della riunione di domani della Banca centrale europea. La debolezza del settore delle materie prime, i dati macroeconomici australiani inferiori alle previsioni e la tensione in vista del vertice Bce ha rallentato le borse asiatiche. A Tokyo l'indice Nikkei ha perso l'1,09% a 8679,82 punti.

Chiusura contrastata ieri sera Wall Street. Il Dow Jones è sceso dello 0,42% a 13.035,94 punti, il Nasdaq è salito dello 0,26% a 3075,06 punti.

Avvio praticamente in parità per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna un calo dello 0,02% a 15.226 punti. Partenza in ribasso a Londra con l'indice Ftse 100 in discesa dello 0,26% a quota 5656,99. A Francoforte il Dax cresce dello 0,13% a 6941,66 punti e Parigi il Cac 40 ha aperto in ribasso marginale (-0,04% 3397,79 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.