Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura al ribasso stamane alla Borsa svizzera. Dopo i recenti rialzi gli operatori si attendono una fase di assestamento. Wall Street ha terminato in rialzo, ma dopo la chiusura delle piazze europee i guadagni si sono un po' assottigliati. Alle 09.20 circa l'indice SMI dei titoli guida segna 6347,53 punti, in calo dello 0,19%. L'indice allargato SPI è a quota 5602,1 (-0,21%).
Fra i titoli elvetici, Swiss Life segna un balzo del 4,41%. La compagnia assicurativa stamane ha annunciato un raddoppio dell'utile netto a 269 milioni, mentre la raccolta premi ha registrato una progressione del 20% in valute locali a 12,2 miliardi. Le cifre superano le attese degli analisti.
A new York il Dow Jones ha terminato con un +1,01% a 10'405,85 punti e il Nasdaq è salito dell'1,26% a 2209,44. La Borsa di Tokyo ha chiuso con l'indice Nikkei a quota 9240,54, in crescita dello 0,86%.
La Borsa di Londra ha aperto in flessione. L'indice Ftse 100 è in perdita dello 0,52% a 5322,77 punti. Stessa tendenza per la Borsa di Francoforte, dove l'indice Dax cede lo 0,38% a 6183,12 punti, e a Parigi, con l'indice Cac 40 arretra dello 0,34% a 3650,52 punti. A Milano il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,42% a 20.580 punti, l'Ftse It All-Share un calo dello 0,40% a quota 21.090.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS