Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in ribasso alla Borsa svizzera, sulla scia dell'andamento sfavorevole delle piazze di Asia e Pacifico, dopo il rialzo dello yen sul dollaro e per i timori sugli Usa in assenza di un accordo sul debito federale entro il prossimo 17 ottobre. Poco prima delle 09.20 il listino principale SMI segnava 7.875,95 punti, in flessione dello 0,85%. L'indice allargato SPI era a quota 7.492,09 (-0,77%).

La Borsa di Tokyo ha chiuso le contrattazioni in calo dell'1,22% col Nikkei 225 a 13'853,32 punti.

Sulle principali piazze europee avvio di seduta negativo per Milano. Il Ftse Mib cede lo 0,28% a 18.250 punti. A Londra l'indice FTSE 100 è in calo dello 0,14% a 6.444,65 punti. Più pesante l'arretramento a Francoforte, dove il Dax è in discesa dello 0,76% a quota 8.557,04. La Borsa di Parigi è pure in ribasso: l'indice Cac 40 segna -0,44% a 4.142,92 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS