Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio in leggera flessione oggi per i listini alla borsa svizzera, sulla scia delle chiusura debole di Wall Street. A pochi minuti dall'avvio della contrattazioni, l'indice principale SMI cedeva lo 0,12% a 9457,58 punti.

L'indice completo SPI arretrava dello 0,15% a 9686,64 punti.

A Milano, il Ftse Mib cede lo 0,25% a 23.648 punti. A Parigi, il CAC 40 perde lo 0,12% a 5114,63 punti. Sul mercato londinese, il Ftse-100 lascia sul terreno lo 0,11% a 6680,85 punti. In arretramento anche Francoforte, col Dax in discesa dello 0,31% a 11408,41 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi a -0,14% e, nonostante le positive trimestrali delle società nipponiche, sconta i timori sull'economia di Usa e Cina dopo i recenti dati sotto le attese sulla produzione manifatturiera.

L'indice Nikkei, in attesa del quadro più aggiornato sullo stato dell'occupazione americana disponibile in settimana e utile per rafforzare o meno le aspettative sul possibile rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve, ha ceduto 27,75 punti per attestarsi a quota 20.520,36.

Chiusura in calo ieri per Wall Street, con il Dow Jones che è sceso dello 0,52% a 17.598,66 punti, il Nasdaq dello 0,25% a 5.115,38 punti, e lo S&P 500 dello 0,28% a 2.098,03 punti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS