Navigation

Borsa svizzera: avvio in lieve calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2012 - 09:47
(Keystone-ATS)

Apertura debole alla borsa svizzera, malgrado la buona performance messa a segno ieri da Wall Street. Verso le 09.30, il listino principale SMI segnava 6021,00 punti, in flessione dello 0,22%. Il listino allargato SPI era a quota 5602,92 (-0,12%). Ieri l'indice dei titoli guida aveva terminato con un balzo dell'1,6%. Sulla piazza elvetica mancano gli impulsi, ha osservato un operatore.

Wall Street è volata ai massimi dalle ultime cinque settimane in attesa della Fed e nella speranza che la banca centrale decida di intervenire a sostegno dell'economia. Il Dow Jones ha chiuso a 12.837,77 punti, in aumento dello 0,75%, il Nasdaq a 2929,76 punti, in crescita dell'1,19%. Gli scambi sono terminati in rialzo anche per la borsa di Tokyio. Il Nikkei ha guadagnato l'1,11% a 8752,31 punti.

Avvio di seduta stabile per Piazza Affari a Milano. Il Ftse Mib segna un rialzo dello 0,12% a 13.461 punti. A Parigi l'indice Cac 40 è partito con un aumento dello 0,28% a 3126,64 punti, mentre a Francoforte il Dax è in lieve calo (-0,09%) a 6364,06 punti. A Londra l'indice FTSE 100 arretra dello 0,08% a 5581,86 punti

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.