Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Timido avvio stamani alla Borsa svizzera, dopo il calo di ieri a Wall Street e di stamani a Tokyo. Sui mercati continuano a pesare i timori sulla forza della ripresa negli Stati Uniti. Verso le 09:30 l'indice guida SMI segnava +0,44% a 6348,58 punti e quello allargato SPI +0,35% a 5585,03 punti.
Aperture contrastate sulle principali piazze europee. Londra avvia le trattative in leggero rialzo: l'indice Ftse segna un +0,12% a 5106,43 punti. Alla Borsa di Parigi il Cac 40 indica +0,11% a 3559,12 punti e a Piazza Affari il Ftse Mib guadagna lo 0,21% a 19'984 punti e il Ftse All Share lo 0,15% a 20'515 punti. Invece alla Borsa di Francoforte l'indice Dax apre in regresso dello 0,14% a 6124,14 punti.
Ieri a Wall Street l'indice Dow Jones ha perso l'1,41% scendendo a 10'152,80 punti, mentre il Nasdaq è arretrato dell'1,63% a 2117,42 punti.
Questo risultato negativo ha inciso sulla Borsa di Tokyo che ha ceduto oggi l'1,92%. L'indice Nikkei si porta a 9737,48 punti, 190,86 in meno della chiusura di ieri, quasi a ridosso dei minimi di seduta, appesantito anche dal rafforzamento dello yen sui mercati valutari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS