Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio di seduta positivo per la Borsa svizzera, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna 8.435.60 punti, in progresso dello 0,32%, mentre l'indice complessivo SPI sale dello 0,23% a quota 8.315.91.

Al centro dell'attenzione degli investitori vi è UBS, che stamane ha annunciato utili trimestrali per 1,05 miliardi di franchi, in rialzo annuo del 7%, un risultato superiore alle attese degli analisti. Il titolo in borsa sta avanzando dell'1,92%.

Credit Suisse, che secondo fonti informate potrebbe essere chiamata a versare una multa di 1,4 miliardi di franchi per mettere fine al contenzioso fiscale con gli USA, sta cedendo lo 0,33%.

Stamane hanno aperto le contrattazioni in territorio positivo Francoforte (Dax +0,43% a 9.570,25 punti), Milano (Ftse Mib +0,39% a 21.729 punti) e Parigi (CAC 40 +0,30% a 4.475,48 punti). Stabile invece Londra (FTSE-100 +0,03% a 6.824,34).

Tokyo è rimasta chiusa per festività, mentre ieri sera a Wall Street il Dow Jones ha guadagnato lo 0,11% a 16.530,75 punti e il Nasdaq lo 0,34% a 4.138,06 punti. Bene anche l'indice S&P500 che è salito dello 0,19% a 1.884,64 punti.

SDA-ATS