Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Partenza in discesa stamane alla Borsa svizzera. Mancano notizie significative e l'andamento dei mercati esteri non evidenzia indirizzi chiari, ha osservato un operatore. Poco dopo le 09.20, l'indice SMI dei titoli guida è a quota 6871,29, in perdita dello 0,22%. L'indice allargato SPI segna 6036,76 punti (-0,17%).
Wall Street ieri ha terminato poco mossa. Il Dow Jones ha chiuso con un calo dello 0,03% a 10.969,99 punti, il Nasdaq con un guadagno dello 0,30% a quota 2436,81.
La Borsa di Tokyo è uscita dagli scambi con un rialzo marginale dello 0,09%, grazie all'andamento dei titoli del settore bancario e finanziario. L'indice Nikkei, di fronte a uno yen in altalena su dollaro ed euro, si è attestato a 11.292,83 punti.
Avvio negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,13% a 23.316 punti, l'Ftse It All-Share un calo dello 0,09% a quota 23.825. Apertura in ribasso anche per la Borsa di Londra: l'indice FTSE 100 cede lo 0,13% a quota 5773,15 punti. Apertura in leggera flessione pure Francoforte, con l'indice Dax che cede lo 0,06% a 6248,3 punti, e Parigi, dove l'indice Cac 40 segna -0,09% a 4050,29 punti.

SDA-ATS