Navigation

Borsa svizzera: avvio incerto

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 giugno 2011 - 09:26
(Keystone-ATS)

Avvio incerto oggi per la borsa svizzera, imitata dagli altri principali mercati europei. Verso le 09.15, l'indice dei titoli guida SMI avanzava dello 0,06% a 6260,39 punti. Sul listino allargato, l'SPI saliva dello 0,07% a 5762,99 punti.

Avvio poco mosso a Milano, col Ftse Mib in calo dello 0,04% a 20.266 punti. A Francoforte, avvio in equilibrio per il Dax (+0,02% a 7.061,87 punti). A Londra, il Footsie-100 veleggia poco sopra la linea (+0,04% a 5.810,91 punti). Stesso scenario a Parigi, col CAC 40 che oscilla attorno alla parità (-0,05% a 3.835,25 punti).

La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta in territorio positivo (+0,19%), con uno sprint materializzatosi negli ultimi minuti di contrattazione. L'indice Nikkei si è portato a 9.467,15 punti, sostenuto dal dollaro riportatosi sopra gli 80 yen, e dall'indice di fiducia dei consumatori che a maggio ha registrato la prima crescita in quattro mesi, a quota 34,2.

Chiusura in territorio negativo invece, ieri sera, per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,18% a 12'048,94 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,97% a 2675,38 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,42% a 1279,56 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo