Navigation

Borsa svizzera: avvio positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2011 - 09:28
(Keystone-ATS)

Apertura in rialzo alla Borsa svizzera, sostenuta dall'andamento favorevole di ieri a Wall Street e di stamane in Asia. Dopo le prime battute i guadagni si sono assottigliati. Verso le 09.20 l'indice SMI dei titoli guida segna 5458,69 punti, in crescita dello 0,22%. L'indice allargato SPI è a quota 4975,98 (+0,25%).

La notizia diffusa ieri pomeriggio che negli Stati Uniti la spesa personale, indicatore dei consumi privati, a luglio ha segnato un rialzo mensile dello 0,8%, contro le attese degli analisti di un +0,5%, ha ridato fiato ai mercati, hanno rilevato gli analisti. Inoltre la fusione di due banche greche è interpretata come un segnale che i paesi indebitati stanno affrontando i problemi, è stato indicato.

Il Dow Jones ha guadagnato il 2,25% a 11.539,25 punti e il Nasdaq il 3,32% a 2562,11 punti. La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in territorio positivo per la quarta seduta di fila, grazie a un progresso dell'1,16%, nel giorno dell'elezione di Yoshihiko Noda, neo presidente del partito Democratico, a primo ministro. L'indice Nikkei si è portato a quota 8953,90.

Avvio di seduta positivo a Milano. L'indice Ftse Mib è in crescita dello 0,86% a 15.270 punti. Alla Borsa di Londra l'indice Ftse 100 ha aperto con un balzo dell'1,96% a 5230,26 punti. A Francoforte l'indice Dax avanza dello 0,77% a 5713,53 punti e a Parigi il Cac 40 è in progressione dell'1,03% a quota 3186,77 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?