Navigation

Borsa svizzera: avvio positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2012 - 09:40
(Keystone-ATS)

Avvio in lieve rialzo alla Borsa svizzera. Gli operatori avevano previsto una ripresa tecnica dopo i forti ribassi di ieri. Inoltre negli USA e in Asia nell'ultima parte delle contrattazioni si sono verificati recuperi parziali. Poco prima delle 09.20 il listino principale SMI segna 6133,41 punti, in aumento dello 0,30%. L'indice allargato SPI è a quota 5676,90 (+0,14%).

Per il pomeriggio sono in programma alcuni dati congiunturali americani. A Zurigo al centro dell'interesse figura Novartis che stamane ha presentato i risultati trimestrali. L'utile netto è in calo del 18% a 2,3 miliardi di dollari. Il titolo perde lo 0,59%.

Le incertezze sull'Eurozona, dopo il vantaggio del socialista François Hollande al primo turno delle presidenziali francesi su Nicolas Sarkozy e le dimissioni del governo olandese hanno penalizzato la Borsa di Tokyo che ha terminato con il Nikkei in calo dello 0,78% a a quota 9468,04.

Chiusura in territorio negativo ieri per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,78% a 12.927,17 punti, il Nasdaq ha ceduto l'1,00% a 2970,45 punti.

Avvio positivo sulle principali piazze europee. A Milano il Ftse Mib guadagna lo 0,79% a 13.959 punti. Alla Borsa di Londra l'indice Ftse-100 sale dello 0,4% a quota 5688. Stessa tendenza per Francoforte, con l'indice Dax che cresce dello 0,70% a 6566 punti, e per Parigi, dove il Cac 40 avanza dello 0,40% a 3111 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?