Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera ha azzerato i guadagni realizzati in apertura, ma si è poi di nuovo ripresa: alle 11.20 l'indice dei valori guida SMI segnava 8143,97 punti, su dello 0,45% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,32% a 8391,48 punti.

Dopo due sedute assai negative il mercato elvetico è partito bene, arrivando a guadagnare circa l'1,5%, per poi virare in negativo e in seguito tornare a riprendersi.

Sull'umore degli investitori incide il calo del prezzo del petrolio: il greggio è sceso ai minimi dal 2003 con la fine delle sanzioni contro l'Iran. Dagli Usa non sono per contro attesi impulsi: Wall Street è chiusa per la festività del Martin Luther King Day.

Sul fronte interno l'attenzione è concentrata su Adecco (+0,17%), che si è data nuovi obiettivi finanziari giudicati realistici dagli analisti. Sorvegliata speciale rimane anche Syngenta (+0,29%): un importante gruppo di azionisti ha espresso la sua opposizione alla vendita dell'azienda alla cinese ChemChina e chiede il rinnovo totale del consiglio di amministrazione.

Ben orientati si presentano i titoli maggiormente dipendenti dalla congiuntura come ABB (+0,19%), Adecco (+0,17%), Geberit (+0,48%) e LafargeHolcim (+1,23%). Nel segmento del lusso Swatch (+1,35%) e Richemont (+0,24%) cercano il rimbalzo dopo i recenti momenti difficili.

Novartis (+1,06%) ha ottenuto l'autorizzazione negli Usa per nuovi medicamenti e si mostra più tonica degli altri due pesi massimi difensivi, Roche (+0,47%) e Nestlé (invariata). Non presentano un andamento unitario i bancari UBS (+0,30%) e Credit Suisse (-1,02%).

Nel mercato allargato balzo di Santhera (+6,41%), dopo l'annuncio di un accordo di distribuzione con la società Ewopharma riguardante il suo farmaco Raxone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS