Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un avvio in rialzo la borsa svizzera ha azzerato i guadagni: alle 11.35 l'indice dei valori guida SMI segnava 8306,52 punti (-0,09% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in perfetta parità a 8125,53 punti.

L'atmosfera generale è dominata dalla cautela, complice la situazione di tensione in Ucraina. Sul fronte interno l'attenzione è concentrata su Nestlé (-0,15%) e Roche (+0,94%), che oggi hanno comunicato il dato sul fatturato del primo trimestre, in entrambi i casi rivelatosi in calo. Il terzo peso massimo difensivo, Novartis (+0,41%), offre un buon contributo di sostegno al listino.

In flessione sono i titoli maggiormente sensibili alla congiuntura come ABB (-1,38%), Adecco (-0,14%), Geberit (-0,80%) e Holcim (-0,89%). Actelion (+0,79%) rimbalza dopo le perdite di ieri. Prosegue invece la tendenza negativa per UBS (-0,91%) e Credit Suisse (-0,32%).

Nel mercato allargato esordio di Bravofly Rumbo, scambiata a 45,15 franchi, sotto il prezzo di emissione di 48 franchi. Sulzer (+2,70%) beneficia del dato sugli ordinativi nel primo trimestre. Hanno pure informato sull'andamento degli affari Orascom (+1,60%) e Feintool (+0,64%).

SDA-ATS